Rivelazione di Rocco Siffredi: “A mia moglie non piace sesso anale, mi sfogo sul set”


Rocco Siffredi annuncia il ritorno al porno. E in una lunga intervista a ‘La Zanzara’ su Radio 24 racconta i motivi: “Non è facile cambiare la mia natura. Ho già ricominciato da novembre, prima l’ho detto a mia moglie. Che ha capito e ha detto: vai, ma fuori dal set no, basta. I motivi sono due. Ho una necessità fisica. Riesco ancora a fare sesso ovunque, con chiunque e dovunque ancora oggi. Non prendo nulla, né punturine né pillole. Secondo, non trovo attori porno che mi soddisfino, sono tutti delle macchinette”.

Parla, poi, della sua moglie ungherese Rosa: “Ho una donna estremamente intelligente. A me piace fare certe cose nel sesso, a lei no. Abbiamo provato a fare cose con più persone, ma a lei non è piaciuto. Ma è veramente innamorata di un uomo, e rispetta la mia sessualità. Mi ha detto di viverla nel mio mondo, nel porno, ma fuori dal set no. Sono molto aperto e curioso, e lo sarò sempre. Non è questione di età, anche da vecchio sarà così. Per esempio a Rosa non piace il sesso anale, non lo abbiamo mai fatto. E io mi sfogo sul set”.

Si esprime sulla vicenda Perego: “E’ l’Italia che mi fa schifo, quella del perbenismo. E in quella lista c’erano anche delle piccolissime cose vere, per esempio le donne dell’Est sono molto più libere, il sesso è l’unica cosa che non potevano togliergli durante il comunismo, almeno potevano scopare. Sono più libere sessualmente, ma non tanto di più. Per il resto sono uguali. Forse perdonano di più il tradimento, per gli stessi motivi. Chi ha criticato la Perego deve sapere che attraverso il sesso ci si libera di tante pippe mentali”.

fonte: lapresse.it

Lascia un commento