Effetti di droghe e alcool sull’attività sessuale


Droghe e alcool: fanno bene o male al sesso?

Alcool

Sì, l’alcool è una droga e quindi appartiene a questa sezione! Shakespeare una volta disse che l’alcool è lascivo: stimola e inibisce; stimola il desiderio ma inibisce l’atto pratico. Le sue parole immortali sono molto attuali. Droghe e alcool rendono in genere le persone più inclini a fare sesso ma meno abili nella pratica. In piccole dosi, l’alcool può ridurre le inibizioni ed aumentare il desiderio sessuale in entrambi i sessi. Tuttavia, non è detto che incrementi allo stesso tempo l’eccitazione. Anche in piccole dosi l’alcool compromette l’erezione maschile.

In grandi dosi l’alcool riduce l’eccitazione sessuale in entrambi i sessi. Negli uomini causa impotenza attraverso diversi percorsi: l’uso abituale di alcool riduce i livelli di testosterone e aumenta quelli diestrogeni, portando così all’impotenza mentre l’uso saltuario può portare a impotenza occasionale a causa dei suoi effetti sedativi. Inoltre, l’alcool può influenzare i nervi del pene causando impotenza neurogena. Come se non bastasse, gli uomini affermano che l’alcool rende l’amplesso meno godibile, poiché rende il pene meno sensibile portando a una lunga attesa prima dell’orgasmo. Gli uomini sono anche meno interessati nel compiacere il proprio partner ubriaco.

L’alcool riduce l’eccitazione sessuale anche nelle donne. Può causare loro secchezza eccessiva a causa di un minor flusso di sangue nell’area vaginale. In quantità moderate o ingenti può rendere difficile il raggiungimento dell’orgasmo, proprio come negli uomini. Le oscillazioni ormonali possono portare a riduzione di libido, oltre all’impotenza. L’uso combinato di alcolici e sedativi può amplificare tali effetti.

Inoltre droghe e alcool possono interferire con la produzione di sperma negli uomini causandone anomalie: quando cellule spermatiche causano la gravidanza sotto l’effetto di droghe e alcool è molto probabile un futuro aborto spontaneo, o persino difetti di nascita.

 

Poppers

I poppers sono spesso usati come stimolanti sessuali poiché causano sensazioni di calore ed eccitazione che alcuni reputano migliorare l’amplesso. Sebbene siano legali in alcune nazioni, i poppers possono aumentare i rischi di infarto.

 

Anfetamine

Come l’alcool, le anfetamine (incluse la metanfetamina e l’MDMA o ecstasy) stimolano il desiderio ma inibiscono la performance. Esse possono aumentare il desiderio sessuale. Un uomo fruitore della sostanza afferma che essa non lo rende fisicamente eccitato, ma se inizia a pensare al sesso sotto l’influenza di questa droga diventa così ossessionato dal sesso da non riuscire a dormire senza aver primo avuto un orgasmo.

Negli uomini, le anfetamine spesso rendono difficile l’erezione e il suo mantenimento. Al contrario, in dosi moderate causano occasionalmente priapismo, un’erezione dolorosa che non andrà via normalmente.

Gli uomini che utilizzano anfetamine riportano casi di restringimento del pene e difficoltà nell’erezione, perciò essi tendono a considerare più semplice la masturbazione rispetto al sesso. Nonostante ciò alcuni di essi affermano di essere riusciti, seppur con difficoltà, a raggiungere l’orgasmo anche a pene non eretto sotto effetto di anfetamine.

In generale comunque per gli uomini è difficile eiaculare dopo aver assunto ingenti dosi di queste droghe sintetiche. Alcuni lo vedono come un vantaggio, poiché permette loro di durare più a lungo. Tuttavia questo effetto collaterale può risultare frustrante: alcuni uomini affermano che, durante la masturbazione e sotto l’effetto della sostanza, provano la sensazione di stare per venire da un momento all’altro mentre invece non accade. Avvertono inoltre la sensazione fisica della stimolazione sessuale migliore sotto l’effetto di anfetamine, ma l’esperienza nel complesso è meno godibile. Dopo un po’ si sente il bisogno di finire tutto il prima possibile.

L’eiaculazione può creare fastidio se si è sotto effetto di anfetamine. I maschi che la utilizzano affermano di provare disagio ai testicoli dopo l’eiaculazione. In dosi molto elevate la metanfetamina può causare orgasmo spontaneo, convulsioni, insufficienza cardiaca, infarto e morte.

 

Cocaina

Sia le metanfetamine che la cocaina sono stimolanti, di conseguenza hanno effetti simili. Anche la cocaina infatti può causare disfunzione erettile e, in dosi moderate, priapismo. Anche qui gli uomini trovano difficoltà ad eiaculare se assumono la cocaina in dosi elevate, mentre in dosi davvero ingenti può causare orgasmi spontanei, ma anche effetti fatali.

In piccole dosi, la cocaina causa eccitazione ed euforia, interpretata spesso da chi la assume come eccitazione sessuale. L’uso abituale di cocaina può però portare ad un calo di libido. Poiché questa sostanza crea dipendenza, il desiderio di assumerla può soverchiare quello di voler fare sesso. La cocaina è un anestetico locale: quando applicata sulla pelle reduce la sua sensibilità. Alcuni uomini sfruttano questo effetto per cospargere con la cocaina il proprio membro così da durare più a lungo; ciò riduce il piacere che l’uomo prova, portando l’uomo ad attendere di più per l’orgasmo. Lo stesso effetto può essere ottenuto legalmente ed economicamente attraverso l’uso di creme anestetizzanti, disponibili in molti sexy store.

 

Eroina

L’eroina può limitare la sfera sessuale di entrambi i sessi. I maschi sotto gli effetti dell’eroina hanno difficoltà nell’erezione e nell’eiaculazione, mentre le donne sono soggette a secchezza vaginale e difficoltà nel raggiungere l’orgasmo. Dosi pesanti di eroina possono abbassare la libido.

 

GHB

In piccole dosi, gli effetti del GHB sono simili a quelli dell’alcool: abbassa le inibizioni e aumenta il desiderio sessuale. Tuttavia la potenza di questa droga è spesso imprevedibile, e con dosi leggermente al di sopra della norma si può vomitare o svenire, persino morire. Il GHB è molto pericoloso se combinato ad alcool e altri sedativi. Il GHB è limpido, inodore e quasi insapore. Poiché difficile da individuare, e a causa dei suoi effetti sedanti, spesso è usato per facilitare gli stupri. Lo stupratore può mettere la sostanza nel drink della vittima, di nascosto, e stuprarla mentre è priva di coscienza. Le vittime di questi stupri spesso non ricordano di essere state violate.

 

Nicotina

Ebbene sì, le sigarette vanno a pieno titolo inserite nella sezione realativa a droghe e alcool : la nicotina può compromettere il tessuto erettile e i muscoli coinvolti nell’erezione, causando così l’impotenza. Gli uomini che fumano tabacco sono doppiamente a rischio di impotenza rispetto ai loro coetanei non fumatori. Se assunta con farmaci cardiaci, antidepressivi o vasodilatatori, le probabilità di impotenza aumentano vertiginosamente.

Il tabacco può causare una minore produzione spermatica e anomalie nelle cellule spermatiche, che risultano meno mobili e che possono provocare aborti spontanei o problemi di salute nel feto. I bambini aventi padri tabagisti rischiano seriamente di sviluppare un cancro, anche se il padre ha smesso di fumare prima del parto.

 

Marijuana

La marijuana merita un trattamento particolare riguardo gli effetti causati da droghe e alcool: dopo aver assunto marijuana, per la prima mezz’ora si infatti provano eccitazione e euforia con battiti del cuore accelerati, e molti confondono questo stato con l’eccitazione sessuale. Comunque dopo un’ora subentrano gli effetti calmanti. L’uso abituale di marijuana in genere ha un effetto negativo sulla sessualità. L’uso pesante e continuo può abbassare la libido e causare disfunzione erettile. Nelle donne può compromettere il ciclo mestruale.

L’uso continuo può abbassare la produzione spermatica, provocare anomalie nello sperma e abbassare i livelli di testosterone, ma questi effetti scompaiono dopo la cessazione di assunzione permanente. Molti trovano particolarmente piacevole il sesso sotto gli effetti di marijuana. Secondo l’ Adverse Drug Effects di Jennifer Kelly, la marijuana “amplifica le esperienze sensoriali, così alcuni la vedono come un afrodisiaco.” Un consumatore di marijuana afferma: “La marijuana rende tutto più sensuale, incluso il tatto, la musica e decisamente i sapori; e non riguarda solo l’orgasmo, ma l’intera esperienza sessuale. Quando entrambi i partner sono sotto l’influenza di marijuana, nudi, eccitati e con i corpi che cercano il reciproco contatto, sembra come se tutto questo venisse fatto per la prima volta.” Alcuni affermano di provare orgasmi più lunghi ed intensi, ma ciò può esser dovuto alla distorsione del senso del tempo che causata dalla sostanza.

Gli studi non hanno provato alcuna differenza effettiva nella durata o nell’intensità negli orgasmi sotto gli effetti di marijuana, anche se i soggetti hanno affermato il contrario. La marijuana non sempre rende il sesso più piacevole: a volte causa nervosismo ed impaccio, specialmente in individui che non sono abituati alla sostanza o alle circostanze del momento. Queste emozioni possono interferire con il desiderio sessuale. La marijuana indebolisce anche le capacità motorie, rendendo il consumatore maldestro, la qual cosa può danneggiare la prestazione sessuale.

Viagra

Anche il viagra va inserito nella sezione droghe e alcool perché anche se è usato per curare la disfunzione erettile ed altri relativi problemi negli uomini, lo fa aumentando il flusso di sangue nel pene, ricreando in maniera artificiale l’eccitazione sessuale. Di conseguenza aiuta solamente gli uomini che hanno problemi fisici riguardanti la loro erezione, non influenzando i problemi di natura psicologica. Tuttavia alcuni consumatori di viagra hanno affermato che la sostanza allevia alcuni di questi limiti emotivi indirettamente. Quando non sono sotto gli effetti di viagra, queste persone diventano ansiose se notano che la propria erezione è precaria, tale ansietà quindi provocherà la perdita dell’erezione subito dopo. Mentre invece sono sotto gli effetti del viagra non perdono mai l’erezione, poiché l’ansia non giunge affatto.

Lascia un commento